Caprese: ricetta e procedimento

La caprese è un piatto pregiato, tanto semplice negli ingredienti che coinvolgono la sua preparazione ma quanto ricco di gusto e di pregiata raffinatezza. Si tratta di una pietanza appartenente alla tipica tradizione campana, che sovente viene servita a tavola in qualità di gustoso antipasto. A volte però la caprese può essere gustata come piatto unico per sentirsi più leggeri. Ma che cos’è esattamente la caprese? Si tratta di un’insalata davvero salutare a base di mozzarella di bufala con pomodori e basilico, il tutto irrorato da gustoso olio extravergine di oliva. Il nome del piatto trae origine dalla bellissima isola di Capri, in cui è tipicamente servita. Al ristorante la caprese può essere presentata come insalata in un piatto oppure come farcitura per un panino o una piadina oppure ancora su una focaccia. Comunque sia presentata, la caprese è una pietanza davvero squisita, un caposaldo della cucina mediterranea. Preparare una caprese è relativamente semplice. Ciò che conta però, per portare in tavola un piatto dal sapore e dal profumo impeccabile, è la qualità degli ingredienti. Mozzarella di bufala campana, foglie di basilico fresco, olio extravergine di oliva con spremitura di qualità, vi permetteranno di servire ai vostri ospiti una vera primizia. Mangiare una caprese è ideale soprattutto d’estate, quando il caldo fa calare il nostro appetito e non sopportiamo i piatti fumanti. Ma gustare la caprese non è vietato il resto dell’anno, anzi, ci permette di mantenerci in forma con maggiore gusto. Scopriamo la ricetta e il procedimento per preparare la caprese, un piatto tanto semplice quanto fresco e appetitoso.

Ingredienti

Cucinare la caprese, come vi abbiamo spiegato nell’introduzione di questo articolo, è essenzialmente molto facile. Le operazioni richiederanno infatti solo 10 minuti del vostro tempo. Per preparare la caprese in modo da soddisfare l’appetito di almeno 6 persone avrete bisogno dei seguenti ingredienti:

  • 500 grammi di mozzarella di bufala;
  • 400 grammi di pomodori rossi ben maturi;
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • 2 ciuffi di foglie di basilico fresche possibilmente appena colte;
  • sale fine q.b.

Preparazione

Per preparare la caprese iniziate a prendere i pomodori e lavateli sotto il getto di acqua fredda corrente del rubinetto del lavandino della vostra cucina. Stendete un canovaccio sul tavolo e mettetevi gli ortaggi ad asciugare, che tamponerete proprio con il canovaccio per togliere l’acqua. Togliete ai pomodori il peduncolo verde con le dita o con un coltello. Con lo stesso coltello tagliateli a fette in lunghezza e dello spessore di almeno 1 centimetro. Prendete ora la mozzarella, scolatela dall’acqua e tagliatela a fette con un coltello. Mettete tutte le fette di mozzarella ordinandole su un piatto da portata e alternando tra l’una e l’altra le fette di pomodoro. Prendete le foglie di basilico, lavatele per bene sotto un getto di acqua corrente, asciugatele e disponetele sulle fette di pomodoro e di mozzarella. Aggiungete un pizzico di sale e irrorate con un filo sparso di olio extravergine di oliva.

Un’aggiunta in più

La vostra caprese è pronta per essere gustata in tutto il suo delizioso sapore avvolgente. Se ricordate vi abbiamo accennato, nell’introduzione a questo articolo, all’utilizzo della caprese come farcitura di panini e di pizze. Ebbene, se volete provare una caprese con un sapore deciso, aromatico e virante un po’ alla pizzaiola, potete aggiungere alla vostra insalata una spolverata di origano. Il gusto della caprese diventerà davvero incredibile e diverso.