Uovo di Pasqua fatto in casa: la ricetta

La Pasqua è sempre più vicina e la corsa a comprare l’uovo di cioccolato è iniziata già da qualche settimana. Ma perché non provare a fare da noi un uovo di Pasqua in casa? Questa può essere davvero un’idea diversa dal solito per festeggiare questa ricorrenza, evitando di spendere cifre esose per uova che spesso, tolto l’incarto variopinto, si rivelano contenenti poco cioccolato e magari anche una sorpresa che non piace. Oppure non siamo sicuri della qualità degli ingredienti. Se prepariamo noi l’uovo di Pasqua sapremo cosa facciamo e inoltre lasceremo di stucco amici e familiari. Certo non è semplice ma impegnandoci e seguendo la ricetta passo dopo passo ce la faremo. E poi potremo inserire noi la sorpresa nell’uovo! Questa idea può essere davvero geniale se vogliamo stupire una persona cara che magari fa il compleanno proprio a Pasqua o vogliamo chiedere alla nostra fidanzata di sposarci inserendo come regalo nell’uovo l’anello, certamente adeguatamente protetto da un involucro appropriato. Scopriamo dunque come fare in casa un uovo di Pasqua.

Ingredienti

Per preparare l’uovo di Pasqua l’unico ingrediente di cui avrete bisogno è 1 kg di cioccolato a scelta tra quello che preferite tra fondente, al latte o bianco. Vi spiegheremo ora come fare.

Procedimento

Per preparare il vostro uovo di Pasqua fatto in casa, acquistate un 1 kg del cioccolato che preferite, ovviamente in tavolette. Dovrete quindi tritarlo accuratamente grattandone le scaglie con un coltello quindi scioglierlo a bagnomaria tramite una pentola piena d’acqua posta sul fornello. Avrete quindi bisogno di uno stampo apposito da uova di Pasqua. Potrete acquistarlo online ad esempio su uno store fornito come quello di Amazon. Dovrete quindi versare il cioccolato nello stampo spandendolo in maniera uniforme attraverso un movimento circolare. Il cioccolato dovrà raggiungere i bordi dello stampo. Dovrete anche capovolgete lo stampo su un vassoio per raccogliere il cioccolato in più. Se notate la comparsa di bolle d’aria, date un colpetto ai bordi dello stampo quindi fate cristallizzare per una ventina di minuti. Quando il cioccolato inizierà a solidificarsi, rifinite i bordi allo stampo con un raschietto. Versate poi nuovamente il cioccolato in eccesso nello stampo, ripetendo il movimento rotatorio per distribuirlo uniformemente. Mettete in frigorifero per 3 ore.

Trascorso il tempo sformate le due metà di uovo facendo un po’ di pressione sullo stampo. Ora è il momento di pensare alla sorpresa! Scegliete quello che preferite, un oggetto gradito a una determinata persona, un regalo, un giocattolo, un piccolo peluche per bambini, e mettetelo dentro un sacchetto per alimenti ben chiuso. Dovrete ora metterla nell’uovo e sigillare i bordi delle due metà. Come fare? Per chiudersi insieme i bordi dell’uovo di Pasqua devono essere leggermente riscaldati. Non troppo però, altrimenti il cioccolato si fonderebbe. Per risolvere dobbiamo scaldare un’ampia padella sul fornello. La padella deve essere più grande del nostro uovo. Dobbiamo quindi mettere la padella calda sul tavolo e adagiarvi per pochi secondi ogni metà dell’uovo in modo che i bordi tocchino la padella e si scaldino. Potremo quindi inserire velocemente in una metà d’uovo la sorpresa e chiudere con l’altra metà, tenendole ferme per qualche minuto. L’uovo di Pasqua fatto in casa sarà pronto e potremo anche incartarlo con della carta trasparente adatta per alimenti chiudendolo con un bel fiocco colorato.

Come conservare l’uovo di Pasqua

Possiamo preparare prima l’uovo di Pasqua e conservarlo sino al momento della festa? Sì. L’uovo di Pasqua così preparato si può conservare in un luogo fresco, asciutto e al riparo dalla luce per 30 giorni.