Spezie e miscele del mondo, quante ne conosci davvero?

Quando si parla di spezie, si indicano delle sostanze di origine vegetale aromatiche, che conferiscono, cioè, un particolare aroma alle pietanze. Tra le più comuni e utilizzate la cannella, la noce moscata, lo zenzero, solo per citarne alcune. Ma le spezie sono moltissime e provengono da tutto il mondo. Negli scaffali dei supermercati se ne trovano alcune, ma se volete davvero gustare i sapori del mondo meglio rivolgersi a un rivenditore specializzato, intanto vediamo di conoscere la storia, almeno in generale, delle spezie.

Spezie, una storia antica

Molti sono soliti associare le spezie ai viaggi di Marco Polo, alla conquista delle Indie e delle Americhe, il che non è sbagliato, ma la storia delle spezie comincia molto prima. Ovviamente, come facilmente si può immaginare, le vicende delle spezie sono strettamente connesse a quelle dell’uomo, dei vari popoli.

I primi mercanti di spezie vengono addirittura citati nel libro della Genesi e nel Cantico dei Cantici, ma si trovano citazioni anche nelle opere degli scrittori latini e greci, segno che già se ne faceva largo uso. Le spezie provenivano dall’estremo Oriente, così come da alcune riviere del mediterraneo ed è facile immaginare come all’epoca fosse diffuso il loro commercio.

Si fece largo impiego di spezie durante tutto il Medioevo, se ne utilizzavano ancor di più di quanto se ne usino ora, e il perché può essere spiegato anche dal fatto che non sempre i cibi erano freschi, per cui bisognava camuffarne il sapore, si pensi all’origine della finocchiona toscana.

Nel corso dei secoli le spezie divennero una preziosa merce di scambio. Oggi però l’utilizzo, per i più, è limitato alla cucina, ma possono essere utilizzate anche a scopo terapeutico e, in certi casi, per conservare i cibi. Ma quali sono le spezie che non tutti conoscono?

Spezie particolari da provare assolutamente

A chi piace la cucina etnica sicuramente le idee per utilizzare le spezie in cucina non mancano, ma se non siete dei viaggiatori o degli estimatori del genere, probabilmente la vostra conoscenza delle spezie sarà limitata al pepe, cannella, paprika, curcuma, sempre più utilizzata anche nel nostro paese per tutte le sue proprietà, zenzero, insomma, le spezie più diffuse in Italia.

Ma ce ne sono davvero tantissime ed è un peccato non provarle. Per esempio il cardamomo, una spezia che si ricava dall’Elettaria, conosciuta da greci e romani che la utilizzavano per la produzione di profumi. Masticarne i semi era un ottimo metodo per rinfrescare l’alito e in cucina si diffuse nell’Ottocento in Europa per via delle sue proprietà afrodisiache. Ricca di Sali minerali e vitamine, è una delle spezie più care al mondo. Quello verde ha vagamente un gusto simile a quello dell’eucalitpo.

Il Sommaco, invece, è una spezia ricavata dalle bacche dell’omonima pianta. Ha un gusto vagamente acidulo, simile al limone e all’aceto. Ancora oggi viene utilizzata per insaporire il pesce, in Siria e Libano, mentre in Turchia si aggiunge all’insalata e nella carne.

Dove si possono acquistare le spezie

Abbiamo provato a cercare in tantissimi supermercati, ma purtroppo il rifornimento di spezie è sempre lo stesso, si trovano solamente quelle di uso comune. Ma se volessimo provare spezie nuove?

Bisogna per forza rivolgersi a un negozio specializzato. Uno dei più forniti è un e-commerce, mercatodelgusto.it dove si può trovare davvero un vasto assortimento di spezie e miscele del mondo, sali gourmet, pepi rari.

Un viaggio nel gusto attraverso profumi e sapori che, a differenza delle boccette che si trovano nella grande distribuzione, conservano intatta la loro fragranza.

E se non si sa come utilizzarle, un altro vantaggio del Mercato delle Spezie è che potete chiedere un consiglio o aiuto nello scegliere quello che più si avvicina ai vostri gusti.

Ma non è tutto, perché su questo e-commerce originale e colorato si trovano anche tantissime idee regalo, come le ceramiche da tè o gli accessori per la cucina. E poi ci sono i tè e gli infusi, tè che provengono da diverse parti del mondo, o i bouquet di tè, ma anche infusi alla frutta e tisane.

Insomma, un mondo tutto da scoprire e da gustare, un luogo nuovo ogni volta, una sorpresa di profumi e gusto che vi farà sognare terre lontane, ma così vicine, almeno a tavola!