Pollo tandoori, un piatto dal sapore esotico

Il pollo tandoori è un piatto tipico della cucina indiana. La sua preparazione è quella di un pollo fatto arrosto e condito con yogurt e spezie. Nel suo Paese di origine viene consumato come antipasto prima del pranzo o della cena. Questa specialità ha la sua storia: negli anni 30 del ‘900, il cuoco Kundan Lal Gujral provò a cuocere un pollo in un tandoor, uno strumento che nell’antichità si adoperava per cuocere il pane. Gurjal riuscì a cuocere il pollo rendendo croccante la pelle e morbida la carne. Negli anni ’40 il pollo tandoori divenne una portata dei banchetti ufficiali indiani. Le ali o cosce di pollo, venivano marinate nello yogurt e poi condite con il masala. Una particolarità del pollo tadoori che sicuramente salta subito all’occhio è il suo colore rosso acceso: ciò è dovuto all’utilizzo della polvere di chili rosso, del kashmiri o dei peperoncini di Cayenna. Viene inoltre usata anche la curcuma, che infonde al pollo la sfumatura arancione. Il pollo tandoori può essere preparato come da tradizione nei tandor ma in mancanza di questo può essere adoperata una griglia. Scopriamo come cucinare il pollo tandoori a casa.

Ingredienti

Se vogliamo provare a mettere davanti ai nostri ospiti sulla tavola qualcosa di esotico e non comune, possiamo provare con il pollo tandoori. Per prepararlo avremo bisogno dei seguenti ingredienti:

  • 1 kg di cosce di pollo;
  • 200 grammi di yogurt greco bianco;
  • 3 cucchiai di tandoori masala;
  • 1 cucchiaino di paprika dolce o piccante a scelta;
  • 1 cucchiaino di zenzero;
  • 1 cucchiaino di curry;
  • 1 spicchio di aglio;
  • il succo di mezzo limone.

Preparazione

Per preparare il pollo tandoori dovrete cominciare dalla realizzazione della salsa che sarà utilizzata per la marinatura di questo tipico piatto della cucina indiana. Dovrete quindi prendere una ciotola capiente e metterci dentro lo yogurt bianco, tre cucchiai di tandoori masala, un cucchiaino di zenzero, un cucchiaino di paprika dolce o piccante in base al vostro gradimento, un cucchiaino di curry. Prima di mescolare aggiungete ancora lo spicchio d’aglio, che dovrà essere schiacciato con una forchetta, e il succo di mezzo limone. Mescolate quindi bene il tutto con un cucchiaio. Forse nella lista degli ingredienti sarete rimasti un po’ incuriositi dal tandoori masala ma sappiate che è una miscela di spezie facilmente reperibile al reparto cucina esotica dei più forniti supermercati. In ogni caso, mescolate bene tutti gli ingredienti utili alla preparazione della salsa e tenete da parte.

Passate ora alle cosce di pollo, l’ingrediente certamente principale di questo piatto. Prendete le cosce di pollo e pulitele eliminandone la pelle. Sciacquatele quindi sotto il getto di acqua corrente del rubinetto del lavello della vostra cucina. Asciugatele ora per bene tamponandole con un canovaccio pulito o con dello scottex. Prendete quindi ogni coscia e intingetela nella salsa preparata in precedenza. Mettete quindi tutte le cosce in una pirofila. Alla fine, ricoprite il tutto con la salsa eventualmente avanzata quindi coprite la pirofila con un velo di pellicola trasparente per alimenti. Ponete quindi a marinare in frigo per il tempo di almeno 24 ore. Quando saranno trascorse queste 24 ore, potrete togliere il pollo dal frigorifero, mettere tutte le cosce su una teglia rivestita con della carta forno, spolverizzare ancora con le stesse spezie usate per preparare la salsa e mettere in forno a 200° per 35 minuti. Trascorso il tempo potrete controllare la perfetta cottura e servire il gustosissimo e speziato pollo tandoori ai vostri ospiti a tavola.