Lista superfood: cosa sono e perché integrarli nella dieta

Lista superfood: cosa sono e perché integrarli nella dieta

July 28, 2022 Off By Nivea Mendozza

L’estate è finalmente arrivata e con lei anche la tanto temuta “prova costume”.

Più in generale però si sta riscoprendo la voglia di prendersi cura di sé, del proprio benessere e della propria linea anche attraverso uno stile di vita più salutare.

Oltre al movimento, aiutato certamente dalla bella stagione, anche l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale per ritrovare la versione migliore di sé.

Per mangiare bene serve avere un giusto apporto di tutti i principi nutrizionali essenziali, ma senza eccedere con i grassi.

Ecco allora il nuovo trend: la lista superfood.

Ma di cosa si tratta esattamente e perché scegliere la lista superfood significa farsi del bene?

Vediamo insieme nelle prossime righe quali sono questi cibi e perché sono così importanti.

Lista superfood: quali alimenti?

Molto probabilmente tutti avete sentito parlare del vero principe della lista superfood: si tratta di lui, lo yogurt Skyr islandese Isey

Si tratta di uno yogurt islandese che è entrato di diritto a far parte della nuova e ricercatissima categoria dei superfood proprio per i molteplici benefici che apporta alla nostra salute.

Lo Skyr è un formaggio cremoso di latte vaccino e la sua ricetta è tipica dell’Islanda.

Molti nutrizionisti hanno iniziato a consigliare lo skyr a chi ricerca un nuovo stile di vita, più sano ed equilibrato, proprio perché si tratta di una lista superfood.

Lo skyr è un formaggio ma ha un aspetto e un sapore molto simili allo yogurt; proprio per questo spesso si abbina a frutta e cereali per uno spuntino salutare.

La sua consistenza è soffice e cremosa, molto leggera ed altamente digeribile.

Una delle caratteristiche principali dello skyr, è il suo alto contenuto di proteine che, abbinato al suo bassissimo apporto di zuccheri, lo rende uno degli ingredienti della lista superfood ideale come spezzafame.

Skyr: caratteristiche di questo alimento immancabile nella lista superfood

Alle origini questo formaggio veniva prodotto anche con latte di origine ovina, ma ormai da molti decenni la produzione di skyr è totalmente originata da latte vaccino.

Le famiglie Islandesi hanno perfezionato la ricetta ed il lungo procedimento per secoli.

Per ottenere lo skyr prima di tutto il latte vaccino va portato ad una temperatura di ottantacinque gradi, per fare in modo che tutti i grassi possano risalire in superficie.

Il secondo passaggio prevede l’aggiunta di una determinata quantità di skyr realizzato nella precedente produzione in aggiunta al caglio di vitello.

Questo ingrediente così particolare è davvero essenziale per la buona riuscita dello skyr: gli enzimi presenti dello stomaco del vitello, infatti, riescono ad innescare la reazione di coagulazione delle caseine del latte.

Siero e cagliata vengono poi filtrati in una fase successiva della lavorazione, quando lo skyr si è ormai raffreddato e può essere filtrato attraverso particolari garze a trama fittissima.

Lo skyr originale non subisce il processo di pastorizzazione.

Lista superfood: quali altri prodotti provare

Il lista superfood ci dona energia senza appesantirci ed è utilissimo per i nostri muscoli quando ci alleniamo.

Oltre allo yogurt Skyr di cui abbiamo parlato, esistono altri prodotti facilmente reperibili tra i banchi del supermercato che possano rifornire la nostra dispensa di lista superfood.

Ricordiamoci sempre che il nostro corpo è formato al 15% da proteine e una dieta bilanciata dovrebbe fornire il 13 % del totale calorico giornaliero in proteine.

Ecco allora un breve elenco utile per la prossima lista della spesa:

Legumi

Lenticchie, fave, ceci e fagioli di soia sono i legumi più ricchi di proteine.

Interessanti anche i ritrovati come hamburger vegetali o derivati della soia da gustare come secondo piatto.

Semi e frutta secca

Altro spuntino ideale come lista superfood, questa categoria di alimenti sono un’importante fonte di energia ma bisogna stare attenti all’apporto calorico. Cinque mandorle o quattro noci al giorno sono più che sufficienti.

Cereali

Interessanti cibi proteici senza grassi alternativi alla soia sono: muscolo di grano, seitan e carne di mopur, derivati del grano ricchi di proteine e poveri di grassi. Ideali anche per chi segue una dieta vegana o vegetariana.

Spezie e semi

Bacche di gogji, frutti rossi come il mirtillo, curcuma, papaya, ma anche zenzero, melagrana, radice di ginseng e guaranà sono tutti fondamentali ingredienti per una dispensa che voglia essere ricca di alimenti presenti nella lista superfood.

Si tratta di “alimenti funzionali” che, se assunti regolarmente, donano benefici duraturi al corpo.