Frutta secca, quali sono i benefici e quale acquistare

Frutta secca, quali sono i benefici e quale acquistare

February 28, 2021 Off By Nivea Mendozza

Per anni ci hanno detto che no, la frutta secca andava mangiata con moderazione, che era ricca di grassi, che faceva male, faceva ingrassare e non si sa quali altre cose. Tutto questo per poi scoprire, non tanti anni fa, che era vero l’esatto contrario. Non solo la frutta secca non è il male, ma fa persino bene! Le proprietà di questo prodotto, infatti, sono davvero tante. Vediamo allora di scoprire un po’ di più sulla frutta secca, quale è meglio mangiare, in quali quantità e dove acquistarla.

Frutta secca, quale scegliere

Intanto chiariamo cosa indichiamo con questo nome. Per frutta secca si intendono normalmente nocciole, noci, mandorle, noccioline, pistacchi ecc. Si tratta di frutta secca, è vero, ma oleosa. La frutta secca effettivamente tale è quella che lasciamo essiccare.

Di solito, quindi si distingue la frutta secca a guscio, quella lipidica e oleosa, da quella polposa, non oleosa, disidratata (quella che abbiamo nominato prima). La prima è effettivamente ricca d grassi e povera di zuccheri, la seconda l’esatto contrario: ricca di zuccheri e povera di grassi.

Quindi quale è meglio? Ebbene se da una parte è vero che la frutta oleosa è ricca di grassi, è anche vero che si tratta di acidi grassi saturi e polinsaturi, ovvero, Omega-3 e Omega-6, i grassi buoni, quelli che servono ad abbassare i livelli di colesterolo nel sangue. Questa frutta andrebbe consumata senza essere tostata perché la tostatura ne distrugge, appunto, tali qualità.

La frutta secca, oleosa, ha un’elevata quantità proteica, è ricca di vitamine quali B ed E, quindi con elevate proprietà antiossidanti, ricca di Sali minerali e di fibre, mentre, come detto, è povera di zuccheri.

E riguardo alle calorie? Nota dolente, le calorie sono circa 600 per 100 grammi, tuttavia, un corretto consumo di frutta secca a guscio fa benissimo, basta non esagerare.

Come consumare la frutta secca

La frutta secca a guscio fa bene, nonostante le calorie, se assunta in determinate condizioni non solo non fa ingrassare, ma fa benissimo alla salute. Quale dunque il giusto quantitativo? Dipende da persona a persona. Tendenzialmente sarebbe bene consumare la frutta secca come spuntino, quindi la mattina o al pomeriggio.

Ritornando alla quantità, va da sé che chi fa attività sportiva o comunque ha uno stile di vita dinamico potrà consumarne di più rispetto a chi ne ha uno sedentario. Di solito si possono consumare dai 15 ai 30 grammi di frutta secca al giorno, a seconda del tipo di frutta.

Le noci, per esempio, hanno un’elevata quantità di Omega -3 e contengono acido ellagico, un antiossidante che rafforza il sistema immunitario e che, pare, abbia anche proprietà anticancerogene. Contengono inoltre melatonina, una sostanza che aiuta a regolare l’attività sonno-veglia.

Mangiare regolarmente mandorle, invece, aiuta a mantenere sotto controllo i livelli del colesterolo. Sono inoltre ricche di fosforo, magnesio, calcio e aiutano a rafforzare le ossa. Le nocciole, invece, sono ricche di fitosteroidi che sono sostanze utili alla prevenzione delle malattie cardiache. Anche queste riescono ad abbassare i livelli del colesterolo LDL. Ricche di ferro e calcio, contengono antiossidanti e fibre.

Dove acquistare la frutta secca

La frutta secca si trova un po’ ovunque, anche nella grande distribuzione, la domanda esatta, però, è dove acquistare la frutta secca davvero buona e che abbia tutte le sue proprietà intatte. Un e-shop che abbiamo valutato personalmente è grimaldifood.com, un portale che si occupa della vendita di frutta secca online e dove acquistare direttamente da casa propria sia la frutta secca che molti altri eccellenti prodotti italiani.

In particolare consigliamo di degustare la deliziosa e salutare castagna di Montella I.G.P. gustosa e ricca di proprietà nutrienti. Ma non solo, sul portale trovi anche le farine di castagna o le castagne essiccate, ma anche tanta altra frutta secca con guscio, dagli anacardi alle mandorle, nocciole, pinoli, pistacchi, tutti provenienti da ogni angolo d’Italia e assolutamente selezionati in base all’ottima qualità.

Consumare regolarmente frutta secca, quindi, è un ottimo modo per tenersi in forma, uno spuntino salutare che ci aiuta a combattere anche l’invecchiamento.