Cucina etnica: come preparare il kebab

Le specialità tipiche della cucina etnica da diversi anni sono ormai apprezzate anche in Italia, complice la diffusione sul territorio di ristoranti etnici tipici. Tra i tanti piatti che hanno visto un’ampia diffusione nel nostro Paese, uno dei più amati e apprezzati è il Kebab. Kebab in arabo significa “carne arrosto”. La specialità è tipica della Turchia e consiste in un piatto di carne accompagnato da salse e verdure speziate. Il più diffuso in Europa è il döner kebab, dove carne, salse e verdure vengono messe all’interno di un panino di pane arabo morbido. La carne, che può essere di manzo, agnello o pollo, viene cotta in forma cilindrica su uno spiedo a rotazione verticale. Prima della cottura viene marinata in erbe e spezie come peperoncino, origano, cannella, coriandolo, menta, curry. Quando pronta questa carne viene servita in un piatto o dentro panini o piadine e accompagnata da foglie di insalata, cipolle, pomodori e salse a base di aglio e yogurt. Scopriamo come preparare un gustoso kebab in casa da soli.

Ingredienti

Se vogliamo provare a preparare un kebab gustoso come quello che possiamo trovare nei locali tipici gestiti dagli ormai famosi “kebabbari”, possiamo reperire i seguenti ingredienti:

  • 300 grammi di petto di pollo;
  • 300 grammi di petto di tacchino;
  •  

    paprika dolce q.b.

  • curry q.b.
  • cumino q.b.
  • curcuma in polvere q.b.
  • sale q.b.
  • 1 busta di insalata mista già pronta e lavata;
  • 1 cipolla;
  • salsa allo yogurt q.b.

Con questi ingredienti potrete preparare in maniera semplice 4 porzioni di kebab per 4 persone. Per la preparazione ci vorranno 20 Minuti, per la cottura nuovamente altri 15 minuti. Come carne abbiamo dato la preferenza a carni bianche di pollo e tacchino ma certamente si può variare scegliendo il manzo o l’agnello. La stessa cosa vale per le spezie: possono essere usate anche il peperoncino e la menta. Scopriamo ora il procedimento per fare il kebab.

Procedimento

Per preparare il kebab in casa, prendete la carne, tagliatela in fettine e adagiatele su una spianatoia infarinata. Ricopritela di un foglio di carta da forno quindi cercate il più possibile di appiattirla con l’aiuto di un batticarne o con il fondo di un pentolino. Radunate ora le spezie quindi la curcuma in polvere, la paprika dolce, il cumino e il curry e spolverizzate la carne con una generosa manciata di ognuno di questi ingredienti. Da ultimo aggiustate di sale. Arrotolate ora le fettine di carne conferendo loro la tipica forma ad involtino quindi legatele con uno spago da cucina annodando il centro e le estremità. Arrostirete ora gli involtini in una padella con coperchio, rigirandoli per bene affinché la cottura sia uniforme.  Trascorsi almeno 15 minuti la cottura dovrebbe essere ultimata per cui potrete spegnere il fuoco e lasciare la padella degli involtini chiusa con coperchio a raffreddare sul fornello. Quando la carne sarà fredda, potrete togliere lo spago con un coltello da cucina quindi, nel senso della lunghezza, tagliare gli involtini a metà. Appoggiateli quindi su un tagliere pulito e riduceteli in fettine molto sottili. Rimettete il kebab in padella e riscaldate la carne a fiamma bassa. Ora potrete comporre il vostro piatto kebab: prendete la cipolla, lavatela, pelatela e tagliatela a rondelle. Prendete un piatto, adagiate una porzione di carne accompagnata da una porzione di insalata mista e da una parte di rondelle di cipolla. Aggiungete sul tutto un cucchiaio abbondante di salsa allo yogurt già pronta e il vostro piatto kebab potrà essere servito.