Crema di pistacchi per guarnire panettoni e pandoro

Con l’arrivo delle feste, sebben quest’anno siano particolari, ci si può sbizzarrire in cucina nella preparazione di piatti gustosi e diversi. Qui vogliamo darvi un’idea veloce che non solo servirà a rendere ancora più buoni panettone e pandoro, ma anche a consumarli nei giorni successivi al Natale senza che perdano la loro bontà. Vediamo come si prepara la crema al pistacchio.

Si tratta di una ricetta facile, l’unica difficoltà è quella di sminuzzare i pistacchi, ma potete tranquillamente utilizzare un robot e per amalgamare la crema un frullatore a immersione, se volete qualche spunto potete guardare su nonsolotritare, ci sono tantissime recensioni che vi aiuteranno a farvi un’idea sull’attrezzo migliore. Ma vediamo come preparare la nostra crema.

Crema al pistacchio, una ricetta facile e veloce

La crema al pistacchio può essere preparata con diverse varianti. Quella che vi proponiamo oggi è invece una ricetta molto facile e, soprattutto, rapida. Vediamo quindi cosa serve.

  • 25 gr di burro
  • 125 gr di zucchero
  • 189 gr di pistacchi non salati
  • 125 gr di cioccolato bianco
  • 75 ml di latte

La preparazione

La preparazione, come detto, è molto semplice. Per prima cosa si devono far bollire i pistacchi. Se non sono sgusciati, naturalmente, sgusciateli. Mettete un pentolino con dell’acqua, fate arrivare a ebollizione e versate i pistacchi che dovrete far bollire per circa dieci minuti, in modo tale da poterli pelare dalle pellicine che li rivestono.

Fate fondere la cioccolata a bagnomaria assieme al burro e al latte, avendo cura di girare, di quando in quando, molto delicatamente, con un mestolo preferibilmente di legno.

Ora scolate i pistacchi e iniziate a sbucciarli. Per farlo in un modo molto rapido potete metterli in un panno che chiuderete a sacchetto e poi dovrete agitare velocemente, in pochi istanti tutte le pellicine saranno eliminate.

Ora arriva la parte noiosa e qui avete due strade da percorrere: o li mettete in un robot da cucina e li tritate finemente per poi unirli alla crema, in modo che comunque si sentano i granelli del pistacchio, oppure, se preferite una crema più delicata, potete sminuzzarli anche con un coltello e, una volta uniti al cioccolato fuso, potete frullarli con un frullatore a immersione.

Nel caso la crema risultasse troppo densa potrete aggiungere del latte mentre continuate ad amalgamare gli ingredienti col frullatore a immersione. La crema è così pronta.

Come usare la crema di pistacchi

La crema di pistacchi è deliziosa per accompagnare panettone e pandoro. Potete sia farcirlo, quindi tagliare il pandoro o il panettone a fette, farcire con la crema di pistacchi e servire in tavola, oppure potete mettere la fetta di panettone o pandoro sul piatto e adagiarvi un cucchiaio di crema di pistacchi accanto.

Non solo, la crema è perfetta anche per delle tartine dolci. In questo caso si tratta di una ricetta di recupero. Se dopo le feste vi avanzasse del panettone, ma va bene anche il pandoro, tagliateli a fette non eccessivamente sottili, ma nemmeno troppo grosse. Prendete un coppa pasta della forma che volete e ritagliatele dalla fetta, dovrete ottenere delle tartine di circa 5-6 cm. Una volta ottenute le tartine potrete farcirle con la crema di pistacchi.

Per dare ancora un tocco in più potete aggiungere dei pistacchi sminuzzati grossolanamente oppure anche un chicco di caffè o delle scaglie di cioccolato bianco o cocco grattugiato. Naturalmente potrete variare e alternare la crema di pistacchi a una squisita crema di nocciole o di castagne.

Infine, un’ultima idea per utilizzare la crema di pistacchi è quella di farcire dei gustosi croissant, potete farli in casa o acquistarli vuoti e farcirli semplicemente, se non li avete, un’alternativa rapida è utilizzare un rotolo di pasta sfoglia già pronta, tagliarlo a strisce di 3 cm una volta steso, spalmare la crema al pistacchio, attorcigliare su se stesse le strisce e mettere in forno, otterrete delle gustosissime treccine al pistacchio!