Cesto natalizio: originale e salutare col grano Tritordeum e i prodotti genuini della Puglia

Il Natale si avvicina e come tutti gli anni si inizia a pensare ai regali. Saranno in molti a scegliere di regalare un cesto natalizio, un regalo tradizionale che va bene per ogni occasione e che in genere contiene un assortimento di prodotti vari. Ma perché invece del solito cesto non regalare un box degustazione e fare quindi un regalo non solo originale, ma soprattutto salutare?

Cesto natalizio o box degustazione?

Il cesto natalizio è un classico del Natale, va bene per amici, parenti, colleghi, non richiede un grosso sforzo creativo e prezzi accessibili per tutti. Ma se volessimo fare un regalo più originale, che tenga conto soprattutto della qualità dei prodotti che stiamo regalando, l’ideale sarebbe un box degustazioni.

In commercio se ne trovano di diverse tipologie e diversi brand, ma per chi vuole la certezza di prodotti sani e salutari, la scelta deve ricadere su un box degustazioni con pasta farina e birra 100% Tritordeum.

Per chi non avesse idea di cosa si tratti, ebbene, il Tritordeum è un nuovo cereale ottenuto dall’incrocio naturale fra il grano duro e l’orzo selvatico. A rendere speciale questo cereale sono le sue proprietà benefiche e la sua grande versatilità in cucina.

Queste farine, infatti, possono essere utilizzate tanto per preparare gustosi dolci, quanto per cibi salati quali panzerotti, pasta, pane. Lavorando le farine si percepisce al tatto la naturalezza del prodotto, ma è il profumo che sa di antiche tradizioni e della terra pugliese a fare la differenza. Il sapore non è che la conferma, il gusto naturale che riempie la bocca e ricorda la vita contadina di un tempo.

Le qualità del Tritordeum

Ma abbiamo detto che questo straordinario cereale ha delle proprietà benefiche. Dalle ricerche effettuate dal Centro Nazionale di Biotecnologia del CSIC dell’università di Madrid, è emerso che il Tritordeum ha una quantità di glutine decisamente inferiore a quella del grano tenero e del farro, quindi, rispetto agli altri cereali ha un’elevata digeribilità e può essere consumato anche da chi ha leggeri livelli di intolleranza al glutine, per intenderci chi non è celiaco, poiché, appunto, questo grano è più digeribile.

Inoltre, il Tritordeum ha più proteine e contiene un’elevata quantità di carotenoidi antiossidanti che aiutano a combattere la degenerazione cellulare. L’alta quantità di luteina protegge occhi e pelle, non per niente viene integrata alla nascita ai bambini.

Intinifood, una garanzia di qualità e gusto

La passione e l’amore per la terra non potevano che portare alla realizzazione di un grande sogno, un’azienda in grado di produrre solamente prodotti di qualità, naturali e dal gusto inconfondibile di una terra come la Puglia.

Dal 2009 l’azienda si concentra sulla produzione del Tritordeum, non solo per aere un prodotto di nicchia sul mercato, ma ance per far conoscere alla gente le qualità di questo cereale. Dalla coltivazione del Tritordeum alla creazione delle box degustazione non c’è un gran salto, anzi, l’idea nasce in modo naturale. Eleganti confezioni che ricordano la semplicità e genuinità di una volta, dove si possono trovare diversi prodotti a base di questo cereale, come farine, birra, pasta.

L’innovazione incontra la tradizione e il risultato è un regalo di grande originalità, bello, ma soprattutto che fa bene alla salute.

Ancor più in questo Natale che non xi sarà la possibilità per tutti di tornare in famiglia, regalare un pezzetto della propria terra, della propria tradizione, sarà un regalo quanto mai suggestivo e perciò apprezzato, anche da chi non è pugliese, ma ama i sapori semplici e ricchi di proprietà come una volta, senza troppi orpelli, ma con la certezza di avere sulla tavola dei prodotti eccellenti e che in più, oltre a essere gustosi, fanno anche bene alla nostra salute.